Il laboratorio di Arteterapia è un laboratorio che si propone di lavorare sul mondo interno della persona e di come lo stesso risuona a contatto con il mondo esterno. Il linguaggio artistico è un ottimo strumento per facilitare la narrazione di accadimenti, la rappresentazione di ricordi e l’espressione di emozioni. Aiuta l’individuo a diventare “creativo”. La creatività è un concetto che ne racchiude molti altri: intelligenza, ottimismo, vitalità, senso di efficacia, capacità di problem solving. Attraverso lo sviluppo della creatività si promuove resilienza, andando a scardinare il meccanismo di blocco creato dalla dipendenza patologica.

Il laboratorio è attivo da Dicembre 2018 e si svolge a cadenza settimanale, ed è un corso d’insieme. E’ dedicato agli over 50, e a tutti coloro che desiderano passare qualche ora del proprio tempo dipingendo.
L’Arteterapia è un efficace strumento riabilitativo e terapeutico che attiva capacità autogenerative: il processo creativo richiede la messa in opera delle risorse individuali che, in tal modo, vengono stimolate positivamente a rispondere in modo alternativo e migliore per l’individuo.

Il percorso di Arteterapia favorisce:

  • La trasformazione delle emozioni: l’Arteterapia aiuta a percepire in modo maggiormente autentico le emozioni, arrivando a rappresentare e descrivere, utilizzando il canale non verbale, anche quelle più dolorose e difficilmente esprimibili. Aiuta ad entrare in contatto e canalizzare sentimenti;
  • La formazione simbolica: realizzare disegni, sculture, immagini sotto la guida di un conduttore competente, arricchisce l’immaginario della persona, e rafforza la parte sana della stessa, migliorandone il senso di autostima e autoefficacia;
  • La costruzione-riparazione della realtà interiore: realizzare immagini e lavorare utilizzando strumenti che facilitano la creazione di immagini facilita la modalità riparativa che permette di rielaborare sentimenti di vergogna e di colpa;
  • L’autonomia dalle dinamiche patologiche ambientali e l’attivazione di relazioni sociali adeguate: l’Arteterapia si qualifica come attività che permette di relazionarsi in un contesto protetto, non giudicante e capace di promuovere stili di vita sani, aiutando ad acquisire la capacità di pensare in termini creativi, sostenendo il percorso di consapevolezza riguardo alle proprie risorse, incrementando la capacità di resilienza del partecipante;
  • La conoscenza delle proprie problematiche, aiutando ad acquisire un senso di maggior autocontrollo e padronanza.